venerdì 11 settembre 2015

MELANZANE al forno

Come cucina le melanzane Flora, non le cucina nessuno!

Non esagero. Anche se ho un devole per questa donna, con la quale ho legato dal primo giorno che ci siamo viste, tanto è che ci siamo adottate avvicenda.
Siamo una copia stranna, una Foggiana e una Quintinenca! Veniamo di posti lontani e diversi e ci siamo trovate per caso, o almeno così poteva sembrare... ma in realtà siamo unite da un qualcosa che va più in là degli idiomi e degli stati... lei sarà sempre Flora, la mia zia pugliese, ed io Mai la sua "piccolina" catalana... (così mi chiama anche se lei è minuta ed io ne faccio due di Flora!!!)

Dovete sapere che questa dona è capace di fare meraviglie con le melanzane, poi è uno degli ortaggi che io preferisco, e sopratutto vado pazza con le sue melanzane al forno.
Vedrette, potresti pensare che non sono niente di chè e per di più facili da preparare! Ed è vero, ma credetemi lei ha un tocco speciale. Ormai lo sa che ne sono guiotta e quando rimango a dormire da lei me le prepara sempre ed io sono la donna più felice al mondo, mi passa tutto... anche il mal umore!
Grazie Flora, e questa volta mi sono venute decenti, quasi, e dico quasi uguali a le tue, perché uguali è impossibile.


MELANZANE al forno*
con parmigiano e caperi 





Ingredienti per 4*
2 melanzane belle sode
50 g di parmigiano
30 g di pane gratuggiato
1 presa di capperi (una decina più o meno)
2 cucchiai di prezzemolo fresco tritato
olio evo pb
1 pizzico di sale grosso

Potete farle in due modi, come preferite: con o senza la buccia, ma in ogni caso lavatele bene le melanzane. Io questa volta le ho sbucciate. Fatele a fette per il lungo, da un centimetro e poco più di spessore, meno no.
Disponetele su una teglia, ricoperta con della carta da forno e con un coltello incidete, su ogni fetta, dei tagli sia in verticale che in orizzontale a modo di reticola. Questo farà che gli aromi e i condimenti penetrino meglio.
Annaffiate con un filo d'olio e condite con il parmigiano. 
In un mortaio pestate il sale assieme i capperi e poi amalgamateci il prezzemolo tritato, cospargere questo pestato sulle melanzane, spolverate  con del pane grattugiato e Annaffiate ancora con un filo d'olio.
Infornate a 180° e quando sono bionde (vedessi foto) sono pronte. 




note:
1. Per capperi ho usato quelli piccolini sotto sale, per quello sono stata attenta ed ho aggiunto poco per pestarli.

2. Importantissimo! Quando sono cotte e dorate, come nella foto, non lasciatele nel forno come ho fatto io altre volte.... sai, la teglia calda sul piano di lavoro o in giro da fastidio... non lo fate, se le lasciate dentro si seccano con il caldo e non rimangono morbide e succose come devono essere!
Per tanto toglietele e lasciatele raffreddare fuori.

3. Mi spiace per la assenza di foto, ma 


*Fatte molta attenzione, creano dipendenza!!!  Questa è la sola e unica ragione per la 
 scarsità di foto in questo post ... me le sono mangiate quasi tutte io prima che arrivasse il cozzaro a casa... occhi che non vedono...












4 commenti:

  1. Ma che meraviglia!!! Io amo le melanzane, e anche io non riesco mai a farle come la suocera (grigliate poi condite con un trito di erbe e aglio con olio e.v.o.), che per certe verdure inizio a pensare che abbia un tocco speciale. Al forno però non le ho mai fatte, provo e ti faccio sapere se vengono bene anche senza formaggio!!! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero Dani, le melanzane sono stupefacenti e versatili come pochi altri ortaggi, se ortaggio si può chiamare.... C'é chi la paragona alla carne e chi al pesce. Io potrei vivere solo di melanzane!
      Credo che senza formaggio siano lo stesso gustose, brava le provo pure io, anzi ci sperimento visto che ho scoperto il segreto per farle rimanere morbide!

      Besos

      Elimina
  2. Anche io vado pazza per le melanzane, e sai che io in un modo simile preparo i peperoni? Li arrostisco, li faccio a filetti e poi li metto in forno a strati con parmigiano, capperi, acciughe e pangrattato.

    Ok, ho fame!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Giulietta, più passa il tempo più mi affeziono alle verdure e ortaggi, e i peperoni al forno sono uno dei modi che li digerisco meglio, altrimenti si ripropongono per giorni... Prendo nota perché così a strati sono moooolto invitanti!

      Besitos

      Elimina