mercoledì 16 agosto 2017

SCALLION PANCAKE eretici e iberici!

Lo giri come lo giri è sempre un pancake, anche se è "made in Taiwan", tale e come è scritto nel libro.
Quale libro?
Scusate, ormai lo davo per scontato visto che gran parte della blogosfera culinaria, in questo periodo anche se vacanziero, sforna crepes a tutto spiano tratte dal libro Crepe is the new black, il begnamino di MTC ed Alessandra Gennaro.
Questi scallion pancake sono quelli che trovate a pagina 74/75, e che con grande piacere ho fatto una e più volte, in parte per collaudare la ricetta per poter uscire nel libro e in parte perché che uno tira l'altro, quasi come le ciliegie! 
Ringrazio sopratutto la Vant Pelt (lei li mangia un giorno si e un giorno no) per le sue indicazioni, vi assicuro che questi scaglion scallion sono un successo, nonché un divertimento in cucina!!! 
L'impasto è meraviglioso, così settosso che non smetteresti mai d'impastare, per non dire il divertimento dell'arrotolare/stirare/arrotolare... nel libro è spiegato anche con dei disegni, più divertente di così?
Questa volta però i miei pancake sono eretici, non tanto per aver usato il porro al posto dello scallion*, ma perché ci ho aggiunto del jamon serranonon ho potuto evitarlo visto che mi trovo nella penisola iberica!!!
Come sono venuti? ...ma che domande!!! 

SCALION PANCAKE al jamon serrano
eretici... ma di un buono!!!!

(paese che vai lavatrice che trovi...!)

Ingredienti per 4 pezzi da 15 cm. 
(o 6 pezzi da 10 cm.)

180 g di farina
100/120 ml di acqua
la parte verde più tenera di 1 porro
2 fette di jamon serrano (70 g più o meno)
3 cucchiai di olio di oliva
1 cucchiaino di sale
olio di semi per frigere

Tagliate il porro a rondelle sottilissime di quasi un millimetro e mettetele a bagno in acqua fredda per almeno una ventina di minuti. Po scolattelo e toglietele l'eccesso di umidità con della carta assorbente da cucina.
Tagliate il jamon serrano a coriandoli e tenetelo da parte.




Agiungette il sale alla farina e setacciate il tutto dentro una terrina capiente.
Versateci, poco per volta, l'acqua previamente scaldata quasi fino al bollore e mescolate con un cucchiaio di legno per non bruciarvi.
Trasferite l'impasto su un piano di lavoro infarinato e lavorate fino a ottenere l'impasto fino e setoso che vi ho spiegato più in alto... lo so, sarà dificile smettere ma dovete farvi coraggio. Dividetelo in 4 parti (o 6 se preferite).
Stendetene uno in un cerchio con il matterello fin che avrà lo spessore di 1 o 2 millimetri.
Spennellate tutta la superficie con dell'olio di oliva extra vergine e arrotolatelo su se stesso, a modo di sigaretta ma non troppo stretto. Ora arrotolatelo a spirale, (girella o lumaca per intenderci...) spianate di nuovo in un cerchio con il matterello, sempre sottile, e cospargete del porro e dei coriandoli di jamon. Arrotolate un'altra volta sigarretta, ora più stretta di prima e poi di nuovo fattela a spirale. Spianatela di nuovo col matterello in un cerchio da una quindicina di cm di diametro. Fate la stessa cosa con i pezzi restanti.
Scaldate due o 3 cucchiai d'olio di semmi in una padella e  quando è caldo ma non bollente, friggetevi il pancake, prima un lato e poi l'altro. 
Fateli asciugare su carta assorbente da cucina e serviteli inmediatamente!
La superficie croccante e dorata, e la sfogliatura all'interno ( 5 strati) sarà una vera goduria!



note:
"Scallion è un tipo di cipolla molto diffuso nei paesi asiatici, dal gusto meno pungente della nostra cipollina, anche se di aspetto le assomiglia tantissimo..."




Con questi pancake volevo partecipare al MTC summer edition 
Ma sono fuori tempo e in più non ho con me il libro per far la foto assieme.
Ma almeno una lavatrice dove fotografarli l'ho trovata!!!  ;)






3 commenti:

  1. Sei un portento. i disegni nel libro sono preziosissimi (e chissà chi li avrà fatti...) ma questa sfogliatura è identica a quella che fanno qui. Solo che a loro manca lo jamon. Trasferisciti a Singa e apriamo uno stall, dai! Avremo la coda e la Stella, in men che non si dica!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Avessi meno scrupoli per il lavoro e per lasciare certi "pelosi" da soli... guarda mi terresti già lì a spadellare! Non insistere che poi al giorno meno pensato do un colpo di testa!

      Elimina
  2. SuperPayMe is a very popular work from home website.

    RispondiElimina