venerdì 27 novembre 2020

Sablé al cioccolato bianco caramellato con sale marino per il club del 27

 

Questo mese, visto la vicinanza delle feste natalizie e per addolcire un pò questo anno strano, nel club del 27 si è pensato di fare una swap e regalarci tra di noi dei biscotti, chi li ha spedito fisicamente e chi, come me lo fa virtualmente. Ma in fondo fare un dolce con amore ed impegno pensando a qualcuno, credo sia una bellissima cosa tanto per il palato che per l'anima, diciamolo, un boccone dolce al momento giusto può cambiarci la giornata!

Questi biscotti sono per una persona dolce e grintosa, proprio come lo sono questi sablé al cioccolato bianco..., Bianca Berti del blog Tritabiscotti! Vi siete resi con to del gioco di parole, nomi, ingredienti e colori? Tutto un caso... e....la magia del Natale!





Sablé al cioccolato bianco caramellato 

con sale marino




Ingredienti 

(per circa 45 biscotti)


255 g di cioccolato bianco tritato

227 g di burro a temperatura ambiente

150 g di zucchero semolato

1 tuorlo d’uovo grande (19 g)

4 g di estratto di vaniglia

250 g di farina 00

1 cucchiaino di sale kosher

45-60 g di panna fresca da montare, riscaldata

Sale marino, per aspersione

 

Preriscaldate il forno a 150 ° C.

Foderate una teglia con della carta da forno e distribuiteci sopra la cioccolata bianca tritata. Infornate fino a quando il cioccolato inizia a sciogliersi, circa 10 minuti. Usando una spatola, spalmate il cioccolato in uno strato sottile, continuate a cuocere ancora 10 minuti. Mescolate e ripetete la procedura fino a quando il cioccolato non sarà caramellato. Il cioccolato potrà  sciogliersi o diventare granulare. Se il cioccolato è granuloso, mettetelo in un macinino da caffè o frullatore e rendetelo liscio, non serve che sia perfettamente liscio. Lasciate raffreddare leggermente. Se preparate il cioccolato precedentemente ricordatevi di riscaldarlo prima d’usarlo.


In una ciotola, o nell’impastatrice, montate lo zucchero e il burro fino ad ottenere un composto bianco e cremoso (serviranno 4-5 minuti). 

Aggiungete il tuorlo d’uovo e la vaniglia e continuate a montare per un altro  minuto, poi aggiungete 3 cucchiai di cioccolato bianco caramellato morbido e continuate a sbattere con le fruste fino a quando non sarà completamente amalgamato. Abbassate la velocità del mixer e incorporate gradualmente la farina, un pizzico di sale e amalgamate bene.


Dividete l’impasto in due parti e formate con ciascuna un rotolino di 2,5 cm di larghezza, avvolgeteli con della pellicola da cucina e fateli raffreddare in frigorifero per almeno 1 ora o come nel mio caso per tutta la notte.


Preriscaldate il forno a 180 °C e foderate una teglia per la cottura con carta da forno. Tagliate i rotolini in fette spesse circa 2 cm e posizionateli ben distanziati sulla teglia appena preparata. Infornate e cuoceteli per 8-10 minuti o fino a quando i bordi sono dorati. Stati attenti perche io la prima teglia sono riuscita a tostarli tropo! Sfornateli con molta cura perche sono fragilissimi e fateli raffreddare su una griglia.


Mettete in una ciotola il cioccolato caramellato rimasto e fatelo ammorbidire nel microonde. Aggiungete la panna, che dovrà essere calda, 1 cucchiaino alla volta, mescolando fino a quando il cioccolato bianco prenda la consistenza di una ganache, abbastanza morbido da spandersi ma non troppo liquido. Distribuite 1 cucchiaino di ganache su ogni biscotto e cospargete con del sale marino. Meglio se gli servite il giorno stesso altrimenti tendono ad ammorbidirsi, anche se vi assicuro che sono buoni anche 3 giorni dopo, se li conservate in una scatola di latta.








13 commenti:

  1. Un augurio sincero assaporando virtualmente insieme a te uno di questi deliziosi biscotti.

    RispondiElimina
  2. sono bellissimi e golosi... penso che saranno i miei prossimi cookies... brava Mai! Molt bé!

    RispondiElimina
  3. wow che biscotti favolosi ^_^
    Complimenti

    RispondiElimina
  4. Non avrò pace finché non li avrò assaggiati!

    RispondiElimina
  5. li voglio anch'ioooooooo e voglio anche il biglietto. Besos, mil besos

    RispondiElimina
  6. I tuoi posto sono sempre una poesia, buonissimi questi biscotti

    RispondiElimina
  7. Allora, ho promesso che appena ci aprono vengo a trovarti e... o li facciamo insieme o me li fai trovare pronti :-))) un abbraccio biscotto :-*

    RispondiElimina
  8. Sei una grande Mai :-) e questi biscotti sono stupendi. Un abbraccio

    RispondiElimina
  9. Ho letto e riletto tutta la ricetta... sono fanatica del cioccolato bianco... potrebbero essere pericolosi averli in casa!!! Li trovo meravigliosi veramente....
    Segno? massidai... prima o poi li proverò!!
    Tanti auguri di buone feste anche da parte mia!!

    RispondiElimina
  10. Mai come sempre sei fantastica in tutto ciò che fai, senza togliere merito a questi biscotti che devono essere buonissimi ;-)
    Ti auguro di cuore di trascorrere un sereno Natale
    Anna Luisa

    RispondiElimina
  11. Molto golosiiiii...chissà che bontà. Auguri di cuore di buone feste!

    RispondiElimina
  12. Mai, tesoro, solo tu potevi fare delle meraviglie del genere e presentarle così.
    Mi manca tanto non vederti: accade di rado, troppo di rado, lo so, ma prima almeno una o due volte l'anno ci vedevamo, adesso non più. :(
    Un abbraccio fortissimo, spero di rivederti presto.
    Buon Natale.

    RispondiElimina
  13. Oggi i piercing all'orecchio vengono fatti più frequentemente rispetto ai semplici piercing al lobo. In questa guida elencheremo tutti i nomi dei piercing all'orecchio. Non avrai più scuse per non conoscere le differenze!
    L'origine dei piercing all'orecchio...
    Spesso si comincia con un piercing al lobo, se poi si continua diventa una vera dipendenza! E quelli che hanno tanti piercing lo sanno bene...
    Non sono mai abbastanza!Visita qui per saperne di più : piercing-dealer.com
    #Piercing_dealer
    Piercing_orecchio
    #Piercing_helix
    #Piercing_ombelico
    #Piercing_industrial
    #Piercing_trago_swarovski
    #Su_questo_sito_web
    #Piercing_di_qualità

    RispondiElimina