martedì 27 aprile 2021

la mia Frittata di Patate e Asparagi al forno per il club del 27

Trovo che Aprile sia un mese meraviglioso, le giornate sono definitivamente più lunghe e il sole scalda di più, d'altra parte questo sarebbe anche un mese di pioggia perciò la natura cresce rigogliosa e la voglia di fare picnic è al massimo dei massimi... (pandemia permetendo)... comunque questo mese per il club del del 27 ci siamo decantati per un libro stupendo The roasting tin” di Rukmini Yver, dove tutto va messo in teglia e cotto in forno e alcune di queste pietanze trovo siano perfette per i picnic, come quella che ho scelto da fare, la Frittata di Patate e Asparagi al forno. Giudicate voi, qui ne troverete tante altre!


Fritatta di patate e asparragi al forno


Ingredienti per 4 persone:


400 g di patate, sbucciate e tagliate a fettine sottili

200 g di patate dolci, sbucciate e tagliate a fettine sottili

1 cipolla, affettata sottilmente

2 cucchiai di olio d'oliva

Sale marino e pepe nero appena macinato

15 g di dragoncello fresco, tritato finemente

5 uova

50 g di crème fraîche

230 g di asparagi, mondati

30 g di parmigiano


Preriscaldate il forno a 170 ° C ventilato o pure 190 ° C  statico. 

Disponete le due tipologie di patate e la cipolla in una piccola teglia da forno profonda e mescolate bene con l'olio d'oliva, un cucchiaino di sale marino, una buona macinata di pepe nero e dragoncello. Coprite bene con della carta stagnola, (io ho usato quella da forno) poi trasferite in forno e cuocete per 30 minuti.


Nel frattempo, sbattete le uova con la panna acida. Condite bene con sale e del pepe nero appena macinato. 

Una volta che le patate e le cipolle sono cotte, versate il composto di uova distribuendolo bene dappertutto

Disponete sopra gli asparagi e cospargere con il parmigiano, quindi rimettere la teglia nel forno, scoperta, per altri 25–30 minuti, fino a quando le uova non sono cotte. Servire caldo o freddo.




venerdì 26 marzo 2021

colazione con Buvette's Steamed Scrambled Eggs per il club del 27

Questa volta va di uova... un ingrediente che a casa mia non manca mai, perche catalana sarei senza almeno una dozzina di uova in frigo? Peccato che per 10 giorni ho dovuto stare attenta per problemi di salute altrimenti ne avrei fate parecchie di ricette questo mese, perche il club del 27, per questo mese di marzo, ci ha proposto una sfilza di preparazioni dove l'ingrediente "estrella" è l'uovo!

Le ricette sono tratte dal libro All about eggs di Rachel Khong, un giro del mondo sulle preparazioni delle uova. Per ora mi sono limitato a questa ricetta che è diventata la colazione di qualche giorno fa, e che ho scelto alla fine tra tante perche il modo di cottura mi ha fatto tropo simpatia e incuriosito. Ci credete, che con soltanto con una caffettiera potete prepararvi sia il caffe che le uova? Vengono soffice e morbide, magari però, io li ho cotto un pò troppo, devo prendere di sicuro la mano con questo sistema, perchè è la prima volta che adopero la cannula del vapore della caffettiera per cucinare del cibo!


Buvette's Steamed Scrambled Eggs



ingredienti per 2

4 uova

sale

Peper

2 cucchiai di burro tagliato in due

Formaggio morbido (optional)

Erbe aromatiche tritate (optional)

Creme fraiche (optional)

Salmone affumicato (optional)


Rompete le uova in una brocca di porcellana o di acciaio inossidabile.

Con una forchetta, sbattete velocemente le uova, aggiungete il burro praticamente sciolto e mescolate.

Per cuocere le uova dovete utilizzare il beccuccio del vapore della vostra macchina per caffè espresso, quello che si usa per scaldare il latte e fare i cappuccini, per intenderci... immergete la questo Beccuccio nella miscela di uova dentro la brocca o caraffa.

Aprite la valvola e cuocere al vapore le uova, facendo dei movimenti circolari con la brocca fino a quando il preparato si inizia quagliare, più o meno 60 secondi e listo!

Versate le uova in due piatti e condite con sale e pepe. 

Potete completare il piatto accompagnandolo con del formaggio fresco, delle erbe aromatiche, della creme franche o perche no con del salmone affumicato, diciamo a vostra fantasia e gusto.

Inizialmente volevo accompagnarlo con tutto di più, ma poi facendo una ricerca nel mio frigo il salmone non è stato pervenuto, così ho optato per della creme fraiche mescolata a un cucchiaio di yogurt e del timo fresco tritato.


mercoledì 27 gennaio 2021

Zuppa provenzale con paprika affumicata per il club del 27

Questo mese, nelle cucine del club del 27, si sente un "chup-chup", tipico rumore che fa intuire quando le pentole sono sul fuoco e la zuppa sobbolle. 
Proveneneti da diversi angoli del mondo e da diversi libri e riviste di food, sono state selezionate delle ricette dalle qualli abbiamo scelto ognuno quale fare. Questa volta ho scelto una zuppa di verdure speziatta di Belinda Williams del duo libro Delicious soups, la "Chunky provençal vegetable soup with smoked paprika". E vi svagliate se pensate sia una semplice minestra, perche con quel tocco di acceto balsamico e di paprica affumicata le da la svolta molto interessante.
E poi diciamocelo, chi non gradisce, con questo tempaccio una zuppa del genere bella calda? 
Per tutte le zuppe che il club ha cucinato le trovate qua nel MTChallenge

ZUPPA di verdure provenzale 
con paprika affumicata






ingredienti per 6 persone:
3 cucchiai abbondanti di olio d'oliva
1 cipolla rossa, a dadini
2 spicchi d'aglio, schiacciati
1 zucchina a dadini
1 carota, sbucciata e tagliata a cubetti
2 coste di sedano, affettate
1 porro piccolo (solo la parte bianca) a fette
800 ml di brodo vegetale
400 g pomodori tritati e 
3 cucchiai di concentrato di pomodoro
un bel pizzico di paprika affumicata
200 g di fagioli misti
una manciata di fagiolini tagliati a pezzetti
1 cucchiaio di aceto balsamico
un mazzetto di basilico fresco, tritato grossolanamente
un mazzetto di prezzemolo fresco, tritato grossolanamente
sale marino e pepe nero macinato


In una grande casseruola, nel mio caso ho usato una pentola di coccio, mettete 2 cucchiai d'olio d'oliva, la cipolla, l'aglio, le zucchine, la carota, il sedano e il porro e mescolare a fuoco medio per circa 3 o 4 minuti, finché l'olio non sarà assorbito.
Versate il brodo e i pomodori tritati, dopo un paio di minuti aggiungete i fagiolini e la passata o concentrato di pomodoro e mescolate il tutto. 
Cuocete a fuoco lento per circa 15-20 minuti, fino a quando le verdure saranno tenere.
Nel frattempo, saltate in padella con l'olio rimasto i fagiolini con gli spicchi d'aglio, aggiustate di sale e pepe nero e tenete da parte in caldo.
Condite la zuppa con la paprika affumicata e amalgamate. 
Aggiungete i fagioli misti e l'aceto balsamico e cuocete per un paio di minuti. Infine incorporate il basilico e il prezzemolo tritati freschi, riservandone un pò per guarnire i piatti al momento di servire.

Nel mio caso ho sostituito il basilico con del timo e del rosmarino, che ho legato con un pò di spago e messo a cuocere appena la zuppa ha cominciato a borbottare, poi una volta spento il fuoco ho prelevato il fagottino di erbe aromatiche e servito i piati con un rametto di timo e del prezzemolo