mercoledì 17 settembre 2014

Scheherezade e i BISCOTTI delle 1001 notte

Tutti abbiamo sentito parlare di Scheherezade e delle mille e una notte, di tutti i racconti con i quali, questa principessa, deliziava al sultano Shahriar in modo di far desiderare ogni notte le sue storie e così preservare la sua testa attaccata al suo bel colo! 
Ebene si, questa era la fine che facevano le concubine del sultano... una volta passata la notte con una di loro, l'endomani veniva decapitata!!! 
Furva la Scheherezade, vero?
Ma in questo modo, con i suoi racconti che parlavano di amore, e buon senso, riuscì pian piano a farlo innamorare e questo la prese per sposa. (testolina salvata)
Ma quello che tutti non sano è che era anche molto brava in cucina, e che a parte le deliziose storie che inventava faceva dei dolci squisiti.
Chissà, magari questo potrebbe esserne uno... 


Scheherezade 
e i BISCOTTI delle 1001 notte 


 ...io però li ho preparati per un tè tra amiche, per poter raccontarci le storie di questo state...
in fondo siamo un po' tutte la principessa Scheherezade


Ingredienti per una trentina di biscotti:
180 g di farina
25 g di mandorle tostate
175 g di zucchero
70 g di burro
1 uovo (grande)
70 g di datteri
1 mela
1 cucchiaino di coriandolo in polvere
1 pizzico di cannella in polvere
2 cucchiaini di lievito per dolci
un pizzico di sale

Accendete il forno a 180°C e preparate una teglia foderata con della carta da forno.
In una ciotola versate lo zucchero, la farina, il burro, l’uovo ed impastate con le punta delle ditta finchè il burro sia amalgamato.
Tritate le mandorle, private i datteri dal nocciolo e tagliateli a pezzetini molto piccoli, poi versate tutto nell’impasto.
Sbucciate la mela privandola del torsolo e fatela a pezzi, poi frulatela e aggiungete anche questa all’impasto, assieme al coriandolo in polvere, la cannella e un pizzico di sale. 
Amalgamare tutto velocemente e posare piccoli mucchietti di questo impasto sulla teglia, con l’aiuto di un cucchiaio e tenendo in conto di distanziarli tra di loro almeno da due centimetri.
Non preoccupatevi se la forma vi sembra goffa e grossolana, inizialmente risulta irregolare ma durante la cottura i biscotti diventano tondi e lisci.
Cuocere a 180°C per 20 minuti.




Devono risultare morbidi dentro e dorati fuori.







4 commenti:

  1. Anche io, anche io!! io ci sono sempre per un biscottino, è un momento fantastico da quando li preparo a quando li mangio, e sono in cerca di ricettine nuove :-) questa me gusta muchoooo! baci!!!

    RispondiElimina
  2. Me fascinan con dátiles, son estupendas.
    Blanca de JUEGO DE SABORES

    RispondiElimina
  3. Deliziosi questi biscottini un pò esotici...
    Buona giornata!

    RispondiElimina