lunedì 27 marzo 2017

TIMBALLO di tortellini per il Club del 27

E arrivato un'altra volta il giorno 27... e con lui eccociqua quelli del Club del 27!
E che facciamo?
"Rifaciamo" delle ricette già collaudate nel MTC, che non aspettano altro che essere riportate alla luce di nuovo, e credetemi ci stano sorprendendo egregiamente! 
Questa volta, il Club del 27 propone le MissMTCPie, una serie di torte salte ma anche dolci prese dal tema del mese nella sfida della brisèe. Ma non è una cosa lasciata a caso, e non è stato scelto il tema a occhi vendita, ma ben si pensando alla sfida che è adesso in corso,  dove la terrina la fa da padrona. E che meglio, appunto, che tutte le preparazioni a base di gusci e paste brisée?
Serve dire che come ogni mese, dietro le quinte, si ci diverte e si impara da tutti? Sopratutto si ritrova la voglia di cucinare con una sana felicità, e ciò non fa altro che bene. 
Vi dico soltanto che siamo alla seconda puntata e mi sembra di essere in questo club da una vita! Perciò è nata anche la pagina su faccialibro

Questa volta ho scelto di rifare il timballo di tortellini... ma a leggere le altre ricette la scelta è stata ardua e non resistendo a una sola ne ho fatte due*! Ma il timballo ormai era il primo amore e come tale non si scorda mai. Già dal nome mi sembrava una goduria infinita, poi sono andata qui e ho trovato la conferma: spettacolo!!!



TIMBALLO di tortellini



Impazzita, e presa dall'entusiasmo ho voluto anche provare a fare i tortellini con un ripieno per me stupendo (credetemi se vi dico che ho rischiato, perché potrei mangiarlo a cucchiaiate) vi parlo di carciofi e grana! E sono pure di stagione!




Ingredienti:
Per 5 o 6 persone (teglia o anello da 20 cm alto 8-10cm)

400 gr di pasta brisèe
300 gr tortellini freschi (io li ho fatti ripieno di carciofi e grana*)
500 ml di besciamella
100 gr piselli surgelati
100-150 gr prosciutto (o mortadella) in una sola fetta alta circa 1cm
(io pancetta affumicata)
1 porro
Parmigiano grattugiato (io grana padano)
1 tuorlo 

Ingredienti per i tortellini:
per il ripieno:
5 carciofi
3 spicchi d'aglio
olio evo
50 ml di vino bianco
50 ml d'acqua
il succo di mezzo limone
prezzemolo 
sale

per la pasta:
75 g di farina 0
75 g di farina di semola rimacinata
acqua quanto basta

Pulite i carciofi togliendo parte delle foglie esterne e spuntandoli, lasciando poco più del cuore, tagliate i gambi in modo di farli appoggiare e stare dritti. Di solito i gambi non li butto ma li sbuccio bene con il pela patate, li taglio a pezzi e li cuocio assieme ai cuori dei carciofi.
Apriteli e salateli, adagiateli in una pentola con un filo d'olio, gli spicchi d'aglio e cuoceteli per un paio o tre di minuti col coperchio, versate il vino e fate sfumare, aggiungete l'acqua, coprite col coperchio e cuoceteli per almeno 20 minuti, controllando ogni tanto in modo di aggiungere acqua se è necessario. Verso fine cottura aggiungete il prezzemolo e coprite. Devono essere così morbidi da scogliersi quasi al toccarli con la forchetta. 
Far raffreddare e dopo di chè passare nel mixer assieme il grana e se è necessario un po' del liquido lasciato dai carciofi.
Preparate la pasta, lavoratela e poi lasciatela riposare per almeno 20 minuti a temperatura ambiente coperta con sopra una ciotola.


Tirare la pasta, ricavate del cerchi dai 5 o 6 cm di diametro, adagiateci un pò di ripieno, bagnate i bordi e piegateli a metà, a forma di mezza luna. Poi piegateli a forma di anello unendo i due lembi ed è fatta!

Preparazione del timballo
Per prima cosa preparate la brisée, vi rimando al post (macchévelodicoafare!)
Formate una palla e riponete nel frigo per circa 30 minuti.
Preparate la besciamella secondo la vostra ricetta, e lasciatela raffreddare.
Affettate sottilmente la parte bianca e quella verdolina del porro, lasciate stufare per circa 10-15 minuti.
Aggiungete i piselli e cuocete per altri 10 minuti. Aggiungete ora la pancetta tagliata a dadini e saltate per far insaporire il tutto.
Ricoprite con al carta da forno sagomata il fondo e i lati di un anello o teglia con cerniera apribile.
Accendete i forno a 180°.
Togliete la pasta dal frigo e stendetela in modo da ricavare 2 dischi di 18cm di diametro e spessore di 5mm, uno per il fondo e uno come coperchio. 
Inserite nell’anello il fondo. Poi procedete a ritagliare una striscia lunga almeno 58 cm e alta 10cm con cui rivestire i lati della teglia (funziona anche se la dividete in 2 purché poi facciate combinare bene i lati e li sigilliate opportunamente all’interno dell’anello).
Con gli avanzi di pasta potete fare delle decorazioni che poi ‘incollerete’ sul coperchio pennellandolo con il tuorlo d’uovo. Posizionatelo su una teglia anch’essa ricoperta di carta da forno.
Mettete una pentola d’acqua sul fuoco, quando bolle buttate i tortellini e cuoceteli per circa 2-3 minuti. Scolateli molto bene e fateli saltare per qualche minuto in padella con i piselli, porro e prosciutto per farli insaporire facendo molta attenzione a non romperli.
Procedete al riempimento. Spolverate il fondo con 2 cucchiai di grana, versate uno strato di besciamella (1 mestolo) e poi aggiungete circa 2 mestolate di tortellini e proseguite alternando grana, besciamella e tortellini fino a concludere con la besciamella.
Cuocete in forno per circa 45 minuti, insieme cuocete anche il coperchio in un altra teglia, sarà pronto quando la besciamella dovrà aver formato una bella crosticina in superficie e la pasta avrà un bel colore dorato.
Toglietelo dal forno e lasciatelo raffreddare molto bene. Non provare a toglierlo ne aprire lo stampo. Questa operazione è fondamentale in quanto se aperto prima del raffreddamento il guscio non reggerà il calore del ripieno e si sfalderà. 
Si consiglia di trasferirlo in frigorifero e poi scaldarlo al momento di servire così manterrà perfettamente la forma.
Inutile dire di posizionare sopra il suo coperchio al momento di servire e... preparatevi per i complimenti!


note:
1. Riguardo il coperchio, l'ho fatto un po' più grande, un centimetro più largo (tutto intorno) di quello fatto per la base del guscio, ed è andato benissimo perché copriva il timballo perfettamente, di fatti da tenere in conto che in cottura si ritrae abbastanza. 


* Non ho resistito ed ho preparato anche la flaminche ai porri con una piccola aggiunta di curcuma. Che dire... a me le torte salate mi fano venire gli occhi a cuore!




22 commenti:

  1. Una preparazione sontuosa e certamente buonissima. Complimenti come sempre!

    RispondiElimina
  2. Un timballo che riprende un classico degli anni 80 "i tortellini alle 3 P (panna, piselli, prosciutto). Sono sicuro che sarà stato buonissimo. Complimenti

    RispondiElimina
  3. Tu sei un mito, hai fatto pure i tortellini capisci?!? Sono contenta che tu sia una delle poche impavide che hanno osato il timballo, io all'epoca mi divertii moltissimo e conquistai le platee (di casa mia ben inteso). Il ripieno con i carciofi e grana deve essere davvero stuzzichevole. Bravissima come sempre.

    RispondiElimina
  4. Il timballo di tortellini è un piatto importante e impegnativo, complimenti, forse una delle preparazioni più difficili fra le quali scegliere questo mese. Sei stata veramente bravissima, complimenti! Un bascio e buona settimana

    RispondiElimina
  5. È perfetto !! Davvero si trattavaxdi una delle preparazioni più difficili...ma io ti sposo ma per farlo ti devo rubare !!

    RispondiElimina
  6. Dico ma che capolavoro hai creato???? Io sono cresciuta con i tortellini nel biberon e quindi anche se diversi da quelli bolognesi, in questa torta ci ritrovo la mia infanzia. Anche perchè i carciofi li adoro allo stesso modo dei tortellini e pure quelli li faceva la nonnina per farmi felice. Non sarei mai in grado di replicare così bene la ricetta. Ma la segno per un futuro... sopratutto prendo nota della variante carciofo e grana. Mai pensato di sostituire il ripieno dei tortellini, ma ora leggendoti, mi pare possibile, fattibile e decisamente da replicare!

    RispondiElimina
  7. Semplicemente meraviglioso!

    RispondiElimina
  8. Tu lo sai vero che sei un mito...Perché hai fatto pure i tortellini!!!!!Con una naturalezza e semplicità disarmante...Tutto con quella semplicità ed entusiasmo che ti contraddistingue perché viene dalla passione e voglia di esserci e di far parte di questa iniziativa stupenda!!!! Nlsei il mio mito così come sono pronta per provare anche questo perché mi fa una gola esagerata!!!! Sei il mio mito...Lo sai .. Vero???????? Un bacio forte

    RispondiElimina
  9. Meraviglioso!!!! Pure i tortellini....
    Complimenti!

    RispondiElimina
  10. Che meraviglia!!! Devo rifae questo timballo prima o poi... è di una golosità unica.

    RispondiElimina
  11. Da Bolognese non posso non commentare !!! Bellissima e sicuramente squisita . Da provare per le festività natalizie

    RispondiElimina
  12. Anch'io sono Bolognese, ma non amando tantissimo i tortellini classici qui mi affonderei per la presenza dei carciofi!!!
    Buona giornata

    RispondiElimina
  13. IL tuo mi piace molto di più, io ho avuto problemi con quel tappo del cavolo e ne ho dovuti fare due, però la ricetta è strepitosa diciamolo, splendido timballo, poi i tuoi tortellini ai carciofi strepitosi...bravissima

    RispondiElimina
  14. nooo ma che meraviglia...ti è venuto favoloso questo timballo!

    RispondiElimina
  15. fantastica...complimenti...pure la preparazione dei tortellini...sono senza parole...

    RispondiElimina
  16. Senti Mai, io, di mestiere, metto la gente a dieta, ogni santo giorno!!! Spero che nessuno delle mie clienti venga mai a sapere che "frequento questi lidi" ...sennò non mi daranno più retta ;-)

    RispondiElimina
  17. Bellissimo il timballo, ma io avrei mangiato una quintalata di tortellini carciofi e grana così, senza neppure condirli... sappilo ;-)

    RispondiElimina
  18. mammamia che fame che mi sta venendo! non l'ho mai fatto questo timballo ma penso che piacerebbe a chiunque e la tua versione è una goduria

    RispondiElimina
  19. La lavatrice mi fa morire dal ridere e tu che ti fai i tortellini "su misura" invece di ripiegare su quelli comprati sei un genio!

    RispondiElimina
  20. no be, ma qui siamo su un altro pianeta, non solo il timballo con coperchio su misura e decorato...pure i tortellini fatti a mano e con ripieno alternativo di tutto rispetto e ideale per il periodo ... sei una grande!! <3

    RispondiElimina