mercoledì 31 agosto 2011

Riso INTEGRALE e non solo... dentro la schiscetta

Di schiscette potrei parlarne per ore... è una delle mie manie! C'e chi non può fare a meno dell'ultima borsa di marca (---) ce chi deve per forza avere l'ultimo modello di cellulare, a me datemi una schiscetta! Di ogni forma di ogni colore, a ripiani, a scomparti... e sono felice!
Quando ho visto il contest di Menta piperita  "L'estate è servita " ho pensato subito a una delle mie schiscette. Poi sono partita in vacanze e il tempo è volato. Adesso siamo rientrati di nuovo nel quotidiano, abbiamo ripreso quasi i ritmi di poche settimane fa e devo portare in cantina le valigie e il mio fantastico zaino porta vivande, con bicchierini piatti e posate incorporate... ma noooo!!! Aspetta un attimo! Devo preparare assolutamente il riso esotico da portare via, tale e come avviamo fato questo estate per andare a Barcelona in macchina...!


Un riso esotico, ma ricostituente per dare la carica e arrivare a destinazione, magari una pausa in una di quelle aree di servizio equipaggiate con tanto di tavole e sedie in legno e pietra. E perche no, già arrivati in spiaggia ed e giusto ora di pranzo!






Ingredienti:
6 tazzine di riso integrale
40 gr. di pistacchi sgusciati
30 gr. di uva passa
15 olive nere denocciolate
150 gr. di ceci lessati
1 melanzana piccola
qualche rondella di porro
un pezzettino di stecca di cannella
5 semi di cardamomo
5 chiodi di garofano
1 fiore di anice stellato
mezzo cucchiaino di curcuma
mezzo cucchiaino di curry
olio extra vergine di oliva
sale


In una pentola con i bordi alti versare il riso, precedentemente sciacquato sotto il getto dell'acqua, riempire con acqua fredda un pò più deil doppio del volume del riso, (una tazza di riso = 2 tazze e mezza d'acqua), aggiungere un pò di sale e portare a ebollizione con il coperchio, dopo abbassare la fiamma e cuocere per 45/55 minuti (in pentola a pressione i tempi sono la metà a partire del fischio). 
In una padella grande con dell'olio rosolare il porro e la melanzana fatta a dadini piccolini, versare le spezie (cardamomo, chiodi di garofano, anice, cannella, curcuma e curry e fare insaporire. Versare i ceci e per ultimo i pistacchi e l'uva passa e amalgamare bene.
Una volta cotto il riso, (se c'è ancora acqua scolare) versare nella padella e fare insaporire fino che prenda un pò di colore e i sapori non si leggano. Controllare di sale.
Tagliare un pò di olive nere e altre lasciarle intere e aggiungere al riso. Lasciare raffreddare e riempire la schiscetta! 




Quando la faccio e la mangiamo a casa, l'accompagno da tranci di salmone cotti alla soia e semi di sesamo, ma per mangiarla on the road preferisco i pomodorini, cetrioli o olive verdi. 








8 commenti:

  1. Mi piace molto l'uva passa nelle insalate di riso. Davvero una bella schiscetta. :)

    RispondiElimina
  2. Deliziosa insalata mi piace questa versione fresca, aromatica, uva passa, uva dare un tocco dolce, grande abbraccio ..

    RispondiElimina
  3. che bel risotto...anche il pranzo fuori diventa di gran gusto!!! ;)

    RispondiElimina
  4. Altro che schiscetta, a ma pare una pietanza da re e e regian tanto è ricca di sapore e colore :)

    Buona giornata

    RispondiElimina
  5. bella la ricettina..se ti va puoi votare la mia videoricetta per un altro contest copiando e incollando qst indirizzo

    http://www.youtube.com/watch?v=kPiSNgSSkXo&feature=channel_video_title

    grazieee

    RispondiElimina
  6. Come ho scritto poco fa ad alcuni amici il bello del tornare dalle vacanze è ritrovare gli amici!!! Bentornata anche a te....e io le valige le devo mettere in soffitta....baci, Flavia

    RispondiElimina
  7. Ciao bella! Fantastico ritrovarsi dopo le vacanze!!! Ma questo riso/piatto unico mi intriga davvero tanto e come sei organizzata con la schiscetta!!! Sempre più brava!!Un bacione e...ti aspetto al mio contest!Smack!

    RispondiElimina